Archivi categoria: Gruppo Presepe

2016

La Natività è posta in una stanza della Filanda degli Abegg che è vicina al Casello dei Pescatori. In continuità con il 2015 viene rappresentato un ambiente di lavoro duro e dove i lavoratori venivano sfruttati. Sono loro i prescelti per testimoniare la venuta del Salvatore.

Tutto è riprodotto con polistirene lavorato e colorato con terre naturali e colle per edilizia.

 

2015

La Natività è posta in riva al lago e sullo sfondo il Casello dei Pescatori di Olginate. E’ la  versione adattata alla nostra realtà dei pastori, di chi lavora e fatica anche di notte ma che è stato scelto nel disegno di Dio per andare ad adorare il Bambino.

La tecnica utilizzata prevede la lavorazione dei pannelli di polistirene le cui superfici sono rese molto realistiche con l’utilizzo di colle colorate normalmente in uso nell’edilizia, la nebbia sul lago è prodotta per evaporazione di acqua tramite ultrasuoni. Tutti i dettagli sono realizzati per l’occasione.

 

2014

La Natività è posta nel portico del chiostro del Convento di santa Maria alla Vite a Olginate. Il fedele che si accosta al Presepe può quasi abbracciare la natività posta in primo piano, il mistero della nascita è li di fronte a ciascuno di noi e ci interroga nel profondo del nostro cuore.

La realizzazione vede l’utilizzo di pannelli di polistirene che sono leggeri e lavorabili con incisione a caldo, la colorazione è fatta utilizzando terre naturali applicate con colla di coniglio (come avveniva per gli antichi affreschi).

  

 

 

2013

La “cuntrada del frecc” è la via Barozzi di Olginate. La Natività è posta in un gelido androne vicino alle torre del porto. Non si trova alloggio e ristoro nella calda e ricca osteria. Tecnica con polistirolo gessato e colate. Tutti i particolari sono realizzati per l’occasione.

  

 

  

2012

La Natività è in un cortile di Piazza Garibaldi dove viene riprodotta la torre ed il mercato. Maria e Giuseppe non trovano alloggio nelle locande. la tecnica è polistirolo gessato con colate per la torre. Tutti i particolari sono realizzati per l’occasione.

 

 

 

 

 

2010

I corsi di Presepismo seguiti col maestro Villa Maurizio rafforzano la capacità di esecuzione e permettono la realizzazione di lavori realistici e accurati. La tecnica introdotta consiste nell’eseguire colate di gesso liquido per l’esecuzione delle pareti che una volta asciutte vengono lavorate e finite tramite incisione.

La riproduzione della Chiesa e della Canonica di Consonno è accurata e ricca di dettagli, le tegole realizzate una ad una, i campi coltivati, gli ortaggi e gli attrezzi completano la rappresentazione.

2007

Inizia nel 2007 la serie di presepi che prendono spunto da luoghi tipici di Olginate. La Natività rappresentata nelle nostre vie è un messaggio che vuole sottolineare l’attualità e il ripetersi dell’atto di amore per l’uomo nella venuta al mondo di Gesù.

La darsena di Villa Sirtori è un lavoro di grandi dimensioni e notevole impegno, eseguito con polistirolo gessato e lavorato, premiato al Concorso Presepi della Diocesi di Milano.